febbraio, 2019

6feb - 8Tutto il giornoConvegno: Interpretazione. Reti di relazione generate da un'opera d'arte - II ed.(Tutto il giorno)

Più

Dettagli

 

Interpretazione. Reti di relazioni generate da un’opera d’arte è un progetto di ricerca condiviso tra Conservatorio e Università di Trento, ma aperto a una dimensione internazionale; ad esso si lega la questione del comprendere e l’immenso settore della traduzione intesa in senso lato: la figura-chiave, in modo analogo alla musica, è qui quella del mediatore.
La ricchezza degli apporti attraversa gli orizzonti d’indagine più diversi suscitando convergenze su nuove idee e diversi livelli di consapevolezza. Appare sempre più chiaro il fatto che l’interpretazione musicale da una parte possa proporsi come branca dell’ermeneutica, condividendone le problematiche più tipiche, feconde e insieme ostiche, urgentissime nella loro pregnanza umana; dall’altra possa ambire ad essere motore della filosofia in senso lato, in grado di illuminarne aspetti e ambiti di singolare vivacità emotiva e originalità di pensiero. E ciò che necessariamente precede l’interpretazione, ovvero la composizione, assume in questa prospettiva valenze nuove, impegnate tra passato e futuro, quindi a sua volta da intendersi come atto interpretativo. Il tema di quest’anno, Tradurre, Tradire, Trasformare, è amplissimo, benché coerente: l’ambito d’indagine è aperto alle più varie implicazioni formali, psicologiche, esistenziali, compositive, storiche, filosofiche, linguistiche: dalla funzione attuale del compositore, con le sue trasformazioni e riscritture in atto, a quella del musicologo, impegnato nell’arduo compito di tradurre la musica; dalla pratica del work in progress a quella della trascrizione nelle sue infinite accezioni; dalla redenzione messianica del tempo al concerto come rituale trasformativo; dall’approccio fenomenologico alla traduzione della partitura in gesto. È auspicabile dunque che i concetti e i prestigiosi apporti concertistici espressi nell’ambito di Interpretazione valichino molte frontiere – non solo geografiche, ma anche culturali e disciplinari –  e risuonino ‘extra moenia’ configurandosi nel tempo come proposta di pensiero, come stimolo all’azione.
Responsabili Scientifici di Interpretazione,
Prof.ssa Margherita Anselmi, Conservatorio di Trento,
Prof. Marco Uvietta, Università di Trento
Comitato scientifico di Interpretazione
Prof. Luca Crescenzi, Università di Trento
Prof. Marco Gozzi, Direttore del Dipartimento di Lettere e Filosofia, Università di Trento
Prof. Luca Moser, Conservatorio di Trento
Prof. Salvatore La Rosa, Conservatorio di Trento
Prof. Massimiliano Rizzoli, Direttore del Conservatorio di Trento
Prof. Piero Venturini, Conservatorio di Trento

 

convegnointerpretazione@conservatorio.tn.it
staffdip.lett@unitn.it
gianni.tamanini@conservatorio.tn.it  

 

Ora

febbraio 6 (Mercoledì) - 8 (Venerdì)

Organizzatore

Conservatorio "F.A. Bonporti" - Università degli studi di Trento convegnointerpretazione@conservatorio.tn.it

X